Home | Chi Siamo | La nostra Storia | Il Comitato | Le Società Operaie Cattoliche| Diventare Soci |Costituire una Società| Comunicati Stampa| Nel Mondo e nella Chiesa

Menu principale
Home
Contatti
Eventi
Liturgia Settimanale
Links Amici
Meteo
Documenti
Voce della Presidenza
Modulistica
Dottrina sociale
Convenzioni
L'angolo del Legale
Libri
Galleria Fotografica
Periodico Ufficiale
Calendario Eventi
« < Agosto 2018 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1
Immagini
Pellegrinaggio N.S. della Guardia 2017
Pellegrinaggio N.S. della Guardia 2018
Pellegrinaggio N.S. della Guardia 2017
Pellegrinaggio N.S. della Guardia 2017
Pellegrinaggio N.S. della Guardia 2017
Pellegrinaggio N.S. della Guardia 2018
Archivio
Dettagli per FORUM DEL MONDO DEL LAVORO - Intervento del Cardinale Bagnasco
ProprietàValore
NomeFORUM DEL MONDO DEL LAVORO - Intervento del Cardinale Bagnasco
Descrizione

Bene comune, di terra e di cielo

“Il punto sorgivo della presenza sociale e civile dei cattolici: il primato della vita spirituale, quel guardare fermamente al volto di Cristo”, senza il quale “i cristiani sarebbero omologati alla cultura dominante e a interessi particolari”.
Lunedì 17 ottobre, a Todi, invitato dal Forum del mondo del lavoro, il card. Angelo Bagnasco - Arcivescovo di Genova e Presidente della CEI - ribadisce che “la Chiesa non cerca privilegi, né vuole intervenire in ambiti estranei alla sua missione, ma deve poter esercitare liberamente questa sua missione”. I cristiani, infatti, “sono diventati nella società civile massa critica, capace di visione e di reti virtuose, per contribuire al bene comune che è composto di “terra” e di “cielo”.
“La sensibilità e la presenza costante della Chiesa sul versante dell’etica sociale è sotto gli occhi di tutti” ha evidenziato il Cardinale Presidente, facendo riferimento “ai grandi problemi del lavoro, dell’economia, della politica, della solidarietà e della pace: problemi che oggi attanagliano pesantemente persone, famiglie e collettività, specialmente i giovani”.
“La giusta preoccupazione verso questi temi – ha aggiunto – non deve però far perdere di vista la posta in gioco che è forse meno evidente, ma che sta alla base di ogni altra sfida: una specie di metamorfosi antropologica”.
E ha spiegato: “Senza un reale rispetto di questi valori primi, che costituiscono l’etica della vita, è illusorio pensare ad un’etica sociale che vorrebbe promuovere l’uomo ma in realtà lo abbandona nei momenti di maggiore fragilità. Ecco perché nel “corpus” del bene comune non vi è un groviglio di equivalenze valoriali da scegliere a piacimento, ma esiste un ordine e una gerarchia costitutiva”.
“Il bene – ha concluso il Presidente della CEI – è possibile solo nella verità e nella verità intera”.

Nome del fileTodi.pdf
Dimensioni del file60.75 kB
Tipo di filepdf (Mime Type: application/pdf)
CreatoreRiccardo
Creato il: 20/10/2011 15:30
VisitatoriTutti
Mantenuto daEditore
Hits789 Hits
Ultima modifica il 20/10/2011 15:52
Homepage
CRC Checksum
MD5 Checksum
Amministratore
Pannello Admin
sabato 18 agosto 2018
Dove Siamo
Cartina
Come Raggiungerci
Parti da:


Arrivi in Vico Falamonica
FOCL
Server Mail

Ultima Ora

Partner
Copyright 2009 FOCL - All Rights Reserved. Cod.Fiscale 80048590105 Design by kingofline.com